La Storia

La storiografia locale fa risalire la costruzione della Villa ad un ampliamento di una torre, la Turchinetta, già proprietà di un Monaldeschi della Cervara, sposato con Caterina di Svezia. Questo ampliamento fu commissionato ad Ippolito Scalza dall’allora proprietario della torre Vincenzo Butius (1532-1618).
A Butius cagionevole di salute, era stato prescritto di vivere vicino ai fiumi, in un luogo fresco.
La villa fu realizzata in modo che una deviazione del torrente Carcaione passasse sotto uno dei tre archi che la sorreggevano. I depositi del fiume hanno nel tempo interrato parzialmente il primo piano, per cui il piano nobile si presenta oggi al piano terreno.

Una ristrutturazione attenta, pur garantendo ogni comfort, ne ha mantenuto le caratteristiche (spesse pareti, grandi travature, pavimenti in cotto), l’atmosfera, la tipicità, la quiete.
Scarica la storia completa di Ciconia in pdf, clicca di seguito su:
storie nella storia